Min donated to charity: 85% How it works

The Prize

In occasione del match di Serie A 2016/2017 Inter - Chievo Verona in programma domenica 15 gennaio 2017 (anticipi/posticipi da stabilirsi), vivi un'esperienza unica e irripetibile allo Stadio Giuseppe Meazza di Milano.

Un walkabout all'interno dello stadio per due persone, un tour guidato che vi permetterà di scoprire gli spazi più segreti ed esclusivi di San Siro:

- Ammirerete la mixed zone, dove vengono realizzate le interviste live al termine della gara;
- Entrerete nello spogliatoio dell'Inter, pronto ad accogliere i calciatori, prima dell'inizio del match;
- Scenderete sul prato di San Siro passando per il mitico tunnel che ha accompagnato le stelle di tutta Europa sul terreno di gioco;
- Passerete qualche momento a bordocampo e potrete sedere sulle panchine;
- Visiterete il San Siro Store;
- Ammirerete la sala interviste;
- Visiterete il famoso Museo di San Siro

Seguirete il match da due posti situati al Primo Anello Rosso.

Non finisce qui… Avrete la possibilità di incontrare i giocatori nel dopo partita


FC Inter ha messo a disposizione questa esperienza unica per sostenere un progetto benefico de “I Bindun”, nello specifico il progetto “La Casa di Gabry”, Comunità socio sanitaria per minori con gravissime disabilità.


Condizioni: L'evento è previsto allo Stadio Giuseppe Meazza di Milano il 15 Gennaio 2017 (anticipi/posticipi da stabilirsi),. I vincitori dell'asta dovranno essere maggiorenni o, in caso di vincitore minorenne, l'accompagnatore dovrà aver compiuto la maggiore età. il ritrovo è previsto al box accrediti n°20, di fronte al cancello n°8, due ore e 45 minuti prima dell’inizio del matchLe spese di viaggio sono a carico del compratore e non comprese nel prezzo definitivo dell'asta. L'aggiudicatario verrà avvisato tramite email. 
Hai dubbi? Scrivi a info@charitystars.com o chiamaci allo 02 49762138.

Live a dream, make a change

The Cause

Un gruppo di amici nato nel 1982, quasi per caso, e che da allora si è dato da fare per regalare un sorriso a chi nella vita ha ricevuto poco o niente.
Alternando serate di spettacolo a sfide canore, partite di calcio a corse in bicicletta, per sostenere i disabili del Mosaico, della casa alloggio Arcobaleno o di quella dei Quattro venti, i bambini ospitati dalle suore Dorotee, gli ex tossicodipendenti della comunità La Costa, gli ospiti dell'ospedale psichiatrico o delle carceri; per stare con loro e con tanti altri amici meno 

La scintilla è scoccata un giorno del 1984 da Romano Parnigoni, lui quell'idea l'aveva in testa da tempo, interista, conoscente di Sandro Mazzola, operai all'Aermacchi, ma soprattutto volontario per scelta.
"Venni a sapere - racconta oggi lo stesso Romano - che Alessandro, un bambino di Milano, aveva bisogno l'aiuto per sottoporsi ad un delicato e costoso intervento chirurgico. Così ho chiamato i due Beppe, Baresi e Bergomi, che frequentavo da tifoso.
Sapevo che mi avrebbero potuto aiutare. Perchè in comune avevamo l'esperienza degli oratori, quella cultura della solidarietà vera e cristiana".

Da allora il gruppo è cresciuto, sempre più coinvolto e coinvolgente. In più di venti anni, di strada i Bindun ne hanno macinata tanta, spesso e volentieri in silenzio, senza tanta pubblicità e clamore perchè l'importante è far capire alla gente che le persone in difficoltà devono vivere come i più fortunati, senza barriere, soprattutto quelle dei pregiudizi.

Additional Details

Item #P13644

Service Charges

Talk To Us

For any questions, please get in touch
and we’ll get back to you shortly.
Send message

Service Charges